• de
  • en
  • it

Certificazioni

Politica Aziendale Management – Direttiva D01.01-10

UNI EN ISO 9001 UNI EN ISO 14001 OHSAS 18001UNI EN ISO 50001 in corso

I 4 PILASTRI per la Gestione Qualità, Ambiente, Energia e Salute e Sicurezza sul Lavoro

Il PILASTRO DELLA QUALITÀ
La Qualità un impegno costante, con la partecipazione attiva di tutti i collaboratori, per ribadire la propria ambizione ad essere leader nel segmento di mercato “Presse e linee di stampaggio a caldo e semi-caldo” che richiede prodotti, servizi e soluzioni innovativi sia dal punto di vista tecnologico, produttivo, ambientale e di sicurezza.

Conoscere il contesto ed avere attenzione alle esigenze di tutti i portatori d’interesse è fondamentale per governare, far crescere e rendere effettiva la propria organizzazione, per:
– riconoscere rischi ed opportunità per determinare e ribadire il proprio ruolo;
– definire, aggiornare ed applicare strategie efficaci per la prevenzione ed il successo;
– essere innovativi nella tecnologia dei prodotti e nell’organizzazione;
– consolidare il rapporto di partnership con i clienti in termini di collaborazione, soddisfazione e fidelizzazione;
– rafforzare maggiore sinergia possibile con i fornitori;
– assicurare il benessere e la motivazione dei collaboratori;
– ricercare armonia con le parti sociali;
– favorire trasparenza con le istituzioni ed organi di controllo;
– produrre redditività dei prodotti e servizi con valore aggiunto per tutti;
– rendere positivi gli impatti sulla società;
– dimostrare la conformità legale in tutti i settori di applicazione;
– offrire disponibilità al cambiamento per il miglioramento continuo delle prestazioni e per la continuità di impresa.

L’organizzazione investe continuamente rendendo efficiente ed efficace la gestione dei processi che rendono riproducibili le attività aziendali in condizioni controllate, attraverso risorse umane preparate e capaci di affrontare sfide sempre più esigenti e per forgiare una cultura d’impresa vincente.

La valutazione dei rischi e delle opportunità, in tutti gli ambiti, è una disciplina che regola e condiziona la strategia attraverso piani di prevenzione che sono in grado di determinare le priorità di intervento sugli obiettivi da perseguire.

Le prestazioni vengono misurate in riferimento a traguardi ambiziosi per raggiungere obiettivi di Eccellenza per garantire una crescita sostenibile e duratura.

Il PILASTRO DELL’AMBIENTE
La sostenibilità ambientale viene perseguita attraverso comportamenti, prassi consolidate e continui investimenti per ottimizzare la gestione delle attività interne ed esterne, in particolare nello sviluppo di prodotti con un ciclo di vita sempre più compatibile e nell’evoluzione dell’organizzazione con obiettivi di riduzione dell’impatto ambientale, nel contenimento delle emissioni, nella sensibilizzazione di tutti i portatori d’interesse.

La Gestione Ambientale è caratterizzata dagli aspetti diretti ed indiretti delle attività aziendali che determinano il grado di impatto e le priorità di intervento; dalla valutazione dei rischi, dall’organizzazione interna che considera il rispetto delle leggi, le disposizioni interne per la gestione dei processi, l’informazione e la comunicazione a tutti i livelli aziendali.

Le prestazioni ambientali devono essere ottimizzate attraverso l’impegno di tutti con obiettivi ambiziosi perseguibili e misurabili attraverso indicatori significativi che permettono il monitoraggio continuo delle risorse utilizzate, dei prodotti destinati al mercato, delle emissioni generate, della manifestazioni di eventi.

Il miglioramento continuo ambientale deve:
– rafforzare la consapevolezza nelle proprie responsabilità e nei i ruoli da assumere
– incrementare la motivazione per perseguire obiettivi di riduzione degli effetti delle attività svolte,
– influenzare il cambiamento dell’organizzazione e del contesto in cui si opera,
– produrre risultati plausibili rispetto ai potenziali individuati,
– dimostrare il grado ottimale di sostenibilità raggiunto allo stato attuale.

Il PILASTRO DELL’ENERGIA
Le risorse energetiche vengono considerate per perseguire l’efficienza in termini di consumi, di razionalizzazione delle tipologie utilizzate, di compensazione dei fabbisogni con energia rinnovabile.

L’organizzazione, in pieno rispetto delle disposizioni di legge vigenti, mette in atto strategie sostenibili in base all’impatto dei consumi energetici, economici e sociali coinvolgendo i collaboratori ed i fornitori, definendo obiettivi specifici, investendo nella propria organizzazione, misurando i consumi in relazione alle attività svolte.

Le prestazioni energetiche vengono monitorate continuamente per:
– affermare l’impegno a tutti i livelli aziendali,
– individuare le opportunità nella riduzione dei consumi di energia,
– definire obiettivi e traguardi per il miglioramento continuo,
– verificare il grado di sostenibilità raggiungibile nella propria organizzazione,
– informare le parti interessate sui risultati raggiunti.

Il PILASTRO DELLA SICUREZZA SUL LAVORO
La Direzione conferma la propria responsabilità sociale investendo continuamente nella prevenzione nei luoghi di lavoro è una premessa costante per rendere ottimale la sicurezza nell’ambiente di lavoro e preservare l’incolumità e la salute dei collaboratori.

L’organizzazione, in armonia con le leggi vigenti, mantiene aggiornata la valutazione dei rischi che riguardano le infrastrutture e le attività svolte, nell’utilizzo degli impianti e macchine per rafforzare continuamente la politica di prevenzione a tutti i livelli dell’impresa e governare i rischi residui.

La comunicazione, l’informazione e la formazione continua intendono sensibilizzare responsabilizzare tutti i collaboratori nei ruoli assegnati e di conseguenza favorire le segnalazioni e suggerimenti che sono la base per il miglioramento continuo delle condizioni di lavoro per generare benessere per tutti.

Farina Presse sostiene, assicura e persegue questi impegni attraverso la pianificazione, sviluppo ed aggiornamento del proprio Sistema di Gestione Aziendale integrato, secondo le norme di riferimento ISO 9001, ISO 14001, OHSAS 18001 e ISO 50001, che viene anche sottoposto alla certificazione da parte di enti terzi per dimostrare la conformità.
Tale politica aziendale viene riesaminata periodicamente dal Comitato di Miglioramento per favorire nuove strategie ed obiettivi.

Per il Comitato Miglioramento
D. Civardi O. Ratti